Valuta Immobile

Valutazioni Immobiliari

Work in progress!

Presto attiveremo le valutazioni Immobiliari, grazie ad esse vi sarà possibile:

  • Ottenere una valutazione eseguita secondo gli Standard Internazionali
  • Ricevere in formato word/pdf un rapporto estimativo completo e dimostrabile
  • Avere l’accesso esclusivo ad un video corso che ti permetterà di applicare il metodo in completa autonomia

Vuoi sapere prima di tutti quando questa funzionalità sarà attiva?
Condividici su Facebook e sblocca la registrazione alla Newsletter esclusiva!

Accedi / Registrati
x
oppure
Accedi con Facebook

Confermo di essere umano (?)

oppure
Accedi con Facebook
Hai perso la Password?

Blog

Immagine1

Legge di stabilità: ecco come RIDURRE la rendita catastale

1 Feb 2016 2

La legge di Stabilità n. 208/2015 prescrive all’art. 1 comma 21 che: “a decorrere dal 1° gennaio 2016, la determinazione della rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare, censibili nelle categorie catastali dei gruppi D ed E, è effettuata, tramite stima diretta, tenendo conto del suolo e delle costruzioni, nonché degli elementi ad essi strutturalmente connessi che ne accrescono la qualità e l’utilità, nei limiti dell’ordinario apprezzamento. Sono esclusi dalla stessa stima diretta macchinari, congegni, attrezzature ed altri impianti, funzionali allo specifico processo produttivo”.

Pertanto, dal 1° gennaio 2016, per gli  immobili censiti nei gruppi catastali D ed E, si potrà ricalcolare la rendita catastale escludendo tutti gli impianti (macchinari, attrezzature, ecc.) adatti allo specifico processo produttivo, mentre  si eseguirà la stima diretta, necessaria per la valutazione catastale, sul suolo, sulle costruzioni e sugli impianti a essi strutturalmente connessi.

Quindi, i cosiddetti “imbullonati”  cioè tutti i macchinari e gli impianti ancorati al suolo o incorporati nella costruzione ma che, allo stesso tempo, possono essere smontati, trasferiti da un sito all’altro, oppure ceduti per esser sostituiti, non verranno considerati nella rendita catastale.

Come fare?

Basta presentare un  atto di aggiornamento tramite procedura Docfa, in modo da ridurre l’importo della rendita catastale di questi immobili. Così si elimina la doppia imposta dovuta dal reddito fondiario e dal reddito d’impresa.

Inoltre la rendita ricalcolata dal contribuente avrà effetto retroattivo se viene presentata entro il 15 giugno e potrà essere utilizzata come acconto Imu/Tasi. Se invece viene presentata dopo il 15 giugno ma entro la fine del 2016, sarà utilizzata ai fini dei tributi dovuti per il 2017.

Ma attenzione! Questo nuovo calcolo non avverrà automaticamente, ma i proprietari dovranno presentare l’atto di aggiornamento catastale mediante il nuovo DOCFA 4.00.3, che ovviamente, tra le novità, introduce la nuova tipologia in funzione dell’art.1 della legge 208/2015 e permetterà solo l’invio telematico.

Laura Milazzo

Laura Milazzo

Ingegnere edile-architetto at My Estimate
Ho sempre pensato che offrire una valutazione quanto più efficiente e veritiera sia uno degli step fondamentali nella storia di un immobile.
Da un pensiero ne ho fatta una Mission.
Il progetto MyEstimate racchiude l'essenza di questo pensiero, offrendo agli utenti la possibilità sia di vendere che di valutare gli immobili.
Laura Milazzo

Latest posts by Laura Milazzo (see all)